Girl Geek Life, Succede a Modena, Suggerimenti & Segnalazioni, Tutti gli Eventi
Leave a comment

La città (digitale) delle donne. E, possibile sottotitolo, se non fosse solo un film?

DigitalePerTutte_GGDModena

Doveva succedere. Abbiamo ricevuto un invito.

Dopo diversi eventi proposti e organizzati da noi, diventiamo le invitate ad un incontro: Verso Modena, Capitale Digitale è il suo titolo e, come bene il nome descrive, è dedicato al futuro digitale della nostra città.

Si svolgerà il prossimo 29 aprile presso la ex Manifattura Tabacchi diventata sede, in questa campagna elettorale per l’elezione del futuro Sindaco, del comitato promotore a sostegno della candidatura di Giancarlo Muzzarelli del Partito Democratico.

La lusinga dell’invito, non ci ha evitato alcune domande: andiamo o non andiamo? Se andiamo, la nostra presenza sarà ritenuta propaganda pre voto? Se non andiamo, la nostra assenza sarà giudicata limitata e supponente? Che fare?

Andare! Sì, abbiamo deciso di partecipare: dal momento che ognuna di noi esprimerà la sua preferenza in modo individuale e libero, come possiamo rifiutare il confronto su un tema che ci riguarda in modo così diretto e personale? E non solo saremo presenti, ma proveremo anche a proporre alcune idee che il nuovo Comune potrebbe mettere in pratica dai prossimi mesi per diventare una città digitale a misura di donne e uomini.

I dati sono chiari: la distanza tra maschi e femmine occupati nel settore digitale è notevole. In Europa solo 9 sviluppatori su 100 sono donne e appena il 19% dei manager è di sesso femminile contro il 45% in altri settori dei servizi. Di fronte a questo divario, siamo convinte che proprio la Politica debba intervenire e garantire un accesso equo alle tecnologie. Anche in ambito digitale, nessuno deve rimare indietro: la Politica certo provvede al wi-fi e alla banda larga, ma soprattutto si occupa delle persone e della promozione di contenuti e della cultura.

E come? Secondo noi il Governo dovrebbe mettere in condizione le associazioni, gli enti pubblici e privati, la scuola, l’università e le aziende che operano in questo settore, di collaborare nella progettazione e nell’attuazione dell’Agenda digitale locale. Agenda digitale, che riteniano dovrebbe essere anche di genere: questo divario tra uomini e donne infatti, è principalmente culturale e, per questo, più ostico da superare. In questa prospettiva, forte e preciso deve essere il ruolo della Amministrazione comunale nel mondo dell‘istruzione e formazione: anche in ambito locale, Comune e Istituti scolastici devono operare insieme.
Poi sarebbe proficuo poter proporre e lavorare attivamente a progetti specifici finalizzati all’inclusione digitale, magari già sperimentati in altre città e pronti per essere esportartati nel nostro territorio. Per esempio? L’Osservatorio digitale di genere di Iperbole e GGD Bologna o luoghi di incontro e scambio professionale per donne come il coworking Piano C a Milano.

Ancora: incentivare e moltiplicare inizitive valide come Ragazze digitali. E magari affiancarle a barcamp e hackaton per non smettere di parlare, proporre, comunicare. Senza scomodare complessi eventi come La nuvola rosa, Modena e provicia hanno dimostrato di saper organizzare egregiamente Festival della Filosofia, del Raccconto, della Poesia: non c’è forse lo spazio, per dare spazio ad un Festival delle cultura digitale femminile?

Altro? Sarebbe bello contribuire alla realizzazione di una mappa di tutti i servizi rivolti alle donne e trovare il modo di farli cooperare insieme in modo concreto, dar loro voce e azione, approfondendo il tema delle informazioni e delle opportunità più utili in rete e fuori da essa su formazione, orientamento al lavoro e imprenditoria. Le occasioni sono tante: è necessario conoscerle e quindi poterle coglierle, afferrarle con l’aiuto di personale competente in grado di guidare il cambiamento.

Ancora? No, fermateci! Anzi, ci aiutate? Scriveteci la vostra idea: come Modena potrebbe diventare una vera capitale digitale? Con quale azione, servizio o altro? Siamo pronte per prendere nota di tutto e vi aspettiamo alla manifattura delle idee, tra pochissim giorni: a presto!

ps Ci potete scrivere nel blog, ma anche su Facebook e Twitter. Per non perderci nulla, proponiamo pure un hashtag: #digitalepertutte!

 

Manifattura1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *