Month: novembre 2013

Pavoni Italia | Pavonidea • sponsor

Siamo molto contente di annunciare che anche Pavonidea sarà sponsor della nostra #GGDModena2. Pavoni Italia è un’azienda con 30 anni di storia da protagonista sul mercato internazionale nel settore dell’arte bianca e ristorazione, e 10 anni nel settore casalingo, con prodotti che sono stati testati ed utilizzati dai migliori chef e pasticceri nel mondo.

La Sorgente di Rubbiano • sponsor

“Ciao, siamo Adriana e Francesca e abbiamo rilevato questo piccolo ma splendido negozio. Qui vendiamo i prodotti de La Sorgente, piccole delizie realizzate con i frutti dell’Appenino Modenese in maniera artigianale, per mantenere vivo il sapore della tradizione e non coprire il gusto reale con conservanti e chimica. In più abbiamo aggiunto una piccola cantina con una selezione particolare di vini italiani, per garantirvi sempre e solo prodotti di qualità. Noi vi aspettiamo nel nostro piccolo angolo di paradiso!”

#GGDModena 2: tutti i dettagli di un appuntamento imperdibile!

E’ con grande piacere che vi comunichiamo tutti i dettagli del prossimo evento delle Girl Geek Dinners di Modena. Come  vi abbiamo già annunciato il tema riguarderà l’Homeworking, ovvero l’Ufficio in Casa. Sentiremo quindi i racconti di alcune homeworker che testimonieranno la loro esperienza: ci spiegheranno il perché delle loro scelte e condivideranno con noi suggerimenti e consigli per migliorare l’esperienza del “lavorare da casa“.

GGDModena2 | Ufficio in Casa | Homeworker

#GGDModena2 torna l’appuntamento delle ragazze Geek di Modena con un tema attualissimo: l’Homeworking.

Perché si sceglie di lavorare da casa?  Cosa ci spinge a prendere questa decisione? E poi, una volta presa, come si può migliorare l’organizzazione dell’”Ufficio in casa“? Dietro a questa scelta si celano di solito molti dubbi e domande ma anche tante opportunità che insieme a voi vogliamo prendere in considerazione in questo secondo appuntamento delle GGD di Modena. Un incontro per raccontare l’universo degli homeworkers: le persone che hanno scelto di lavorare da casa, abbattendo costi di trasporto, mettendo al primo posto la conciliazione tra scelte professionali e personali.